Come pulire la zanzariera: il metodo corretto

Categoria
Scritto da
Redazione
Pubblicato il
12 Apr 2024
Condividi

Con l’arrivo della primavera, le pulizie domestiche diventano una priorità. Tuttavia spesso trascuriamo un elemento fondamentale della casa. In questo articolo, capiremo insieme come pulire la zanzariera della finestra o portafinestra di qualsiasi tipologia essa sia. 

Ti forniremo una guida dettagliata sul metodo corretto passo passo, per mantenerla funzionale nel tempo ed evitare che trattenga polvere, sporcizia e batteri.

Ecco cosa troverai nell’articolo:

  • perché è cruciale pulire le zanzariere;
  • tutti gli strumenti e i materiali necessari;
  • come pulire i diversi tipi di zanzariere;
  • come pulire le zanzariere senza smontarle;
  • semplificati il lavoro con il kit ZAC Pronema;
  • quando sostituire le zanzariere.

Perché è cruciale pulire le zanzariere

Le zanzariere svolgono un ruolo essenziale nel mantenere la nostra casa al riparo da zanzare, mosche e altri insetti indesiderati, come le cimici, se hai una zanzariera anticimice, che ti protegge anche dai piccoli roditori. 

Spesso però sottovalutiamo il loro contributo nel filtrare anche la polvere e il polline, particolarmente rischiosi per chi soffre di allergie. L’esposizione costante a questi allergeni può scatenare reazioni gravi e fastidiose, mettendo a rischio la salute di chi è più sensibile.

Il pericolo si presenta quando non puliamo regolarmente le zanzariere, perché ne compromettiamo la capacità di filtrare gli agenti nocivi. Questa esposizione continua agli allergeni può peggiorare i sintomi allergici e influire sulla qualità dell’aria all’interno della casa.
Inoltre, una pulizia accurata delle zanzariere contribuisce significativamente a prolungarne la durabilità, prevenendo danni e deformazioni che potrebbero influire sulla loro efficacia nel tempo.

Come pulire la zanzariera: strumenti e materiali necessari

Prima di iniziare con il metodo corretto per la pulizia delle zanzariere, è importante assicurarsi di disporre dei giusti strumenti e materiali. 

Avrai bisogno di:

  • un detergente delicato;
  • un panno in microfibra;
  • una spazzola morbida;
  • aria compressa o di un’aspirapolvere;
  • lubrificante spray dei più comuni o specifico per zanzariere scorrevoli.

Se desideri pulire le zanzariere in maniera più approfondita ti consigliamo comunque di utilizzare un dispositivo che produce vapore, come, ad esempio, un vaporetto a mano.

Come pulire i diversi tipi di zanzariere in 5 step

Nonostante tutte le tipologie esistenti, i 5 passaggi fondamentali da seguire per pulire bene le zanzariere rimangono gli stessi.

  1. Ispezione: controlla attentamente lo stato delle zanzariere per individuare eventuali danni o accumuli di sporco.
  2. Rimozione della polvere: utilizza dell’aria compressa o un’aspirapolvere con apposita spazzola per rimuovere la polvere dalle zanzariere e dalle guide, assicurandoti di raggiungere ogni angolo e fessura. Passa poi con una spazzola morbida per liberarti di tutti gli eventuali residui.
  3. Pulizia profonda: prepara una soluzione di acqua tiepida e detergente delicato, poi utilizzala per pulire la rete della zanzariera e il telaio con un panno in microfibra o una spugnetta non abrasiva. Attenzione a non sfregare con troppa pressione, per evitare che la rete si danneggi o si buchi del tutto.
  4. Asciugatura: assicurati che le zanzariere siano completamente asciutte prima di riposizionarle negli spazi appositi di finestre o porte.
  5. Lubrificazione: dopo la pulizia, applica un sottile strato di lubrificante spray sulle parti meccaniche delle zanzariere verticali o orizzontali a molla, a rullo e su quelle scorrevoli, per garantirne il funzionamento fluido e duraturo nel tempo.

Ricorda che, per mantenere le diverse tipologie di zanzariere in perfette condizioni, devi adottare un approccio delicato durante tutte le 5 fasi che applichi quando sai come pulire la zanzariera con il metodo corretto.

Come pulire la zanzariera scorrevole in modo efficace e veloce.

Per pulire le zanzariere scorrevoli presta attenzione alle guide e ai meccanismi di scorrimento.

Quando si trattano zanzariere plissettate e zanzariere a soffietto è importante prestare la massima attenzione, per evitare di danneggiare la struttura pieghevole.

Per pulire le zanzariere scorrevoli, invece, fai massima attenzione alle guide e ai meccanismi di scorrimento, utilizzando strumenti morbidi o aria compressa per rimuovere lo sporco, anche quello più ostinato. 

Per le zanzariere a rullo procedi con una pulizia da ambo i lati, che non vada a intaccarne il meccanismo. 

Seguendo queste piccole accortezze, per ciascuna tipologia di prodotto, potrai pulire efficacemente tutte le zanzariere di casa, ritrovandoti a vivere in un ambiente più salubre e protetto al meglio dagli insetti indesiderati.

Come pulire le zanzariere senza smontarle: prova il vapore

Se desideri una pulizia ancora più approfondita e igienica, perché magari hai anche degli animali in casa, o persone particolarmente sensibili alla polvere e al polline, ti consigliamo di procedere con un dispositivo a vapore, come un semplice vaporetto a mano.

Questo perché l’alta temperatura del vapore elimina i batteri, i germi e altri agenti patogeni, rendendo le zanzariere non solo pulite, ma anche più igienizzate e incontaminate.

Come funziona il dispositivo a vapore

Utilizzare un apparecchio per la pulizia a vapore è molto semplice. Basta riempire il serbatoio d’acqua, accendere l’apparecchio e dirigere il getto di vapore sulla superficie delle zanzariere. 

Il vapore caldo penetra nei tessuti e nelle fessure, sciogliendo lo sporco e uccidendo i batteri, senza l’uso di detergenti chimici nocivi. Conclusa questa fase, passa un panno umido per togliere i residui e, se serve, ripeti il processo per un paio di volte o fino a quando non troverai il risultato soddisfacente.

La pulizia a vapore, inoltre, è particolarmente indicata per le zanzariere fisse o per quelle difficili da smontare. Se ti stavi chiedendo come pulire le zanzariere senza smontarle, il vapore è sicuramente la soluzione più efficace per te.

Semplificati il lavoro con il kit ZAC Pronema

Per pulire le zanzariere ancora più velocemente, il nostro partner Pronema ha creato il Kit ZAC, la soluzione completa per una pulizia profonda ed efficace, con tutti prodotti eco-friendly

Dentro troverai tutto il necessario per pulire le zanzariere, rispettando l’ambiente:

  • l’aria spray;
  • il detergente;
  • l’olio lubrificante;
  • la citronella spray;
  • il panno in microfibra e la spazzola.

Vuoi sapere come averlo o hai bisogno di più informazioni? Puoi contattarci con un clic e dimenticare le zanzariere difficili da pulire e disinfettare.

Sai quando cambiare le zanzariere? Sostituiscile ogni 7-10 anni per prestazioni sempre al top.

Ogni 7-10 anni le tue zanzariere vanno sostituite con prodotti innovativi e ancora più performanti.

Quando sostituire la zanzariera?

E se la rete della zanzariera è troppo sporca e anche dopo ripetuti lavaggi la situazione non cambia? Basta rattopparla in caso di buchi? Cosa devo fare se continua a uscire dalla guida?

Ci sono piccole, ma importanti avvisaglie che inevitabilmente portano a chiederci quand’è che la zanzariera è da sostituire una volta per tutte. 

In generale possiamo facilmente capire quando cambiare le zanzariere, valutando questi fattori e rispondendo a poche domande:

  • Qual è il materiale della zanzariera?
  • Quanti anni fa è stata installata? 
  • Con che frequenza esce dalla guida o scorre in modo poco fluido?
  • Di che entità sono i danni sulla rete? Quanti rattoppi ha?
  • Ritrovo insetti in casa, nonostante le zanzariere chiuse?
  • Dopo la pulizia della zanzariera noto la differenza o resta uguale?

Le tue risposte saranno gli indicatori più importanti e sinceri per capire se è davvero necessario cambiare le zanzariere con un investimento su prodotti più moderni e durevoli, in linea con l’estetica dei tuoi ambienti, come quelli del nostro partner Pronema a catalogo.

Per esperienza, noi di Marvulli possiamo dirti che le zanzariere vanno sostituite ogni 7-10 anni, perché performino al meglio. A volte, anche sapere come pulire la zanzariera con il metodo corretto, non è più sufficiente.

Richiedi una consulenza personalizzata

Sostituire le zanzariere, intraprendendo un nuovo percorso di scelta, può essere spesso difficile in autonomia. Noi di Marvulli ti affianchiamo in questa fase e verifichiamo anche i tuoi requisiti per ottenere incentivi fiscali e risparmiare da subito.

Articoli suggeriti

17 Maggio 2024

Ecobonus infissi 2024: la guida completa

10 Maggio 2024

Perché gli infissi fanno condensa?