Infissi per casa al mare con poca manutenzione

Categoria
Scritto da
Redazione
Pubblicato il
24 Mag 2024
Condividi
Infissi casa al mare con poca manutenzione: quali scegliere?

Chi non hai mai desiderato una villetta o un appartamento a pochi passi dal mare? Se per te questo non è solo un sogno, ma una straordinaria realtà in questo articolo scandaglieremo quali infissi per casa al mare sono più performanti, in termini di materiali, prestazioni e manutenzione, per scegliere senza commettere errori.

Siamo pronti a salpare?

Finestre per la casa al mare: i fattori da considerare

Per una scelta consapevole e accurata nel tempo, la prima cosa da fare è fermarsi. Fermarsi e pensare quali sono le nostre priorità e abitudini; come vogliamo vivere la casa al mare. Innanzitutto è una prima o una seconda casa? Questa risposta fa una grande differenza per quanto riguarda l’investimento di tempo e budget. 

Infatti la nostra prima casa è quella dove siamo sempre presenti e in cui viviamo gli spazi ogni giorno. Questo vuol dire un uso più frequente di porte e finestre e un deterioramento più veloce, ma anche la possibilità di intervenire subito e dedicare tempo alla manutenzione.

Quando, invece, è una seconda casa, di certo l’utilizzo dei sistemi di chiusura è più saltuario, magari solo nei weekend o in alcuni mesi all’anno (se non la affittiamo ad altre persone), ma la manutenzione va comunque fatta e abbiamo meno tempo a disposizione, poiché quello trascorso lì vorremmo dedicarlo a goderci la vacanza, in tutta tranquillità.

Detto ciò, vediamo insieme quali sono tutti gli altri fattori importanti per scegliere gli infissi della casa al mare.

  • Abitazione o rendita: è la casa in cui vivi o che affitti a inquilini e turisti; 
  • Posizione: è una casa fronte mare o a 2-3 km dalla costa;
  • Tipo di infisso: finestre, porte finestre, persiane, scuri;
  • Dimensioni e forma: ampiezza delle aperture e forma standard o fuori misura;
  • Apertura: a battente, scorrevole, a vasistas;
  • Vetri: doppi o tripli per la sicurezza e l’isolamento, oscurati o smerigliati per la privacy;
  • Isolamento termico: per un buon comfort abitativo e per il risparmio energetico;
  • Isolamento acustico: per attutire il rumore del mare, del vento e del vociare in strada, sia di giorno che durante la notte;
  • Design: estetica e colore in armonia con lo stile della casa.

In base a questo elenco e alle risposte che saprai individuare, avrai una prima panoramica della tua situazione e una base per scegliere correttamente infissi per casa al mare con poca manutenzione e ad alte performance.

Infissi per casa al mare: qual è il materiale migliore?

Se parliamo di materiali, serramenti e infissi nelle zone marittime temono, in particolare, tre tipi di pirati: la salsedine, il vento e il sole.

La costa rappresenta un ambiente piuttosto aggressivo per gli infissi e i serramenti. Infatti, il sale, trasportato dal vento, si deposita su persiane e finestre corrodendone i materiali e deteriorandoli col passare degli anni.

Poi c’è il sole. Nelle zone molte esposte, soprattutto nelle ore più calde della giornata, il sole può essere dannoso per alcuni materiali. Viceversa possono insorgere problemi anche per infissi e serramenti in aree di completa ombra. 

Ad esempio, molti dei nostri clienti hanno appartamenti nelle vecchie palazzine dei caruggi liguri, viuzze strette, spesso con poca luce e dove il rischio di ponti termici, condensa sugli infissi e muffa sui muri perimetrali è quasi all’ordine del giorno.

E quindi qual è il materiale migliore per gli infissi per la casa al mare?

Finestre in legno

Scegliere serramenti in legno lamellare è spesso una buona soluzione sia estetica che di performance. Purtroppo non se parliamo di casa al mare, soprattutto se molto vicina o sulla spiaggia.

Infatti, pur restando valide le alte prestazioni delle finestre in legno – estetica calda e naturale, ottimo isolamento termico e acustico, possibilità di personalizzazione -, l’umidità e le variazioni di temperatura delle zone balneari, deteriorano molto più velocemente questo materiale.

Ciò significa che le finestre in legno per la casa al mare richiedono una manutenzione continua, costante e collaudata con trattamenti antitarlo e riverniciatura. Se non vuoi dedicare tempo a questo aspetto o non ne hai le competenze devi mettere in conto un budget per la manutenzione e la sostituzione a medio termine, sia per le finestre che per le persiane.

Una soluzione funzionale è rappresentata dai serramenti in legno-alluminio, un sistema altamente tecnologico e all’avanguardia costituito da anima e interno in legno ed esterno in alluminio. Questi prodotti ti consentono di mantenere le performance estetiche e di isolamento del legno, godendo di tutti i vantaggi dell’alluminio.

I serramenti in legno sono una scelta rischiosa per una casa fronte mare, perché molto soggetti a deteriorarsi con salsedine e vento.

Infissi in pvc

Gli infissi in pvc per la casa al mare hanno tantissimi vantaggi, poiché richiedono un budget minore, rispetto ai prezzi delle finestre in legno, sono facili da pulire e resistono a condizioni atmosferiche critiche, richiedendo poca manutenzione.

Inoltre registrano ottime performance in termini di isolamento termico e acustico, diventando ideali anche nelle abitazioni al mare in cui non c’è riscaldamento o in quelle posizionate in zone centrali piuttosto trafficate, sia nelle grandi città che nelle zone di villeggiatura più popolate dai flussi turistici.

Tuttavia isolano meno del legno e hanno un’estetica più standard, nonostante le possibilità di personalizzazione, soprattutto per quanto riguarda i colori degli infissi per la casa al mare.

Serramenti in alluminio

Meglio pvc o alluminio per infissi? Questa è una domanda ricorrente, che di certo non manca anche quando affrontiamo la scelta delle finestre per la casa al mare.

La proprietà più importante dell’alluminio è la sua leggerezza, che lo rende adatto per finestre fuori misura e vetrate molto ampie, riuscendo a mantenere sotto controllo il budget da allocare. 

Tuttavia dobbiamo tenere a mente che i serramenti in alluminio sono spesso a rischio di ponti termici, per la differenza di temperatura tra interno ed esterno. Per evitare questo problema e la formazione di muffa sui muri, puoi scegliere degli infissi in alluminio a taglio termico, che contengono una sezione isolante.

I serramenti in alluminio sono i più indicati per finestre fuori misura, grazie alla leggerezza di questo materiale.

I consigli Marvulli sugli infissi per la casa al mare

Concludiamo l’articolo con alcuni dei nostri consigli per tracciare la tua migliore rotta.

Considera la posizione dell’edificio. Gli infissi per una casa fronte mare devono essere più resistenti a vento, sole e all’azione corrosiva della salsedine. Se sei a qualche chilometro dalla costa o più nell’entroterra hai un po’ di margine in più sulla scelta dei materiali. 

Ricordati di corredare i serramenti con tende da sole e zanzariere, per proteggere la tua casa e chi la vive. Se hai dei vani piuttosto stretti, come angoli cottura o bagni, valuta l’installazione di una zanzariera verticale a molla (p.s.: perfetta anche se la tua casa al mare è un camper o una roulotte in campeggio!).

Per la sostituzione o l’acquisto di nuovi serramenti e infissi potresti avere i requisiti necessari per accedere all’Ecobonus o al Bonus Casa, per risparmiare da subito, ottenendo una detrazione fiscale del 50%. Come esserne sicuri? Richiedi una consulenza; i nostri professionisti analizzeranno la tua situazione e ti guideranno nella scelta giusta degli infissi per casa al mare con poca manutenzione, grazie al metodo Marvulli.

Articoli suggeriti

07 Giugno 2024

Porte in laminato o laccato: 3 differenze da conoscere

31 Maggio 2024

Bonus casa infissi 2024: la guida completa