Perché scegliere serramenti in legno lamellare

Categoria
Scritto da
Redazione
Pubblicato il
8 Mar 2024
Condividi
Perché scegliere serramenti in legno lamellare? Ecco tutti i validi motivi che devi conoscere.

Uno degli aspetti fondamentali quando stai ristrutturando o costruendo da zero la tua nuova casa è proprio la scelta di infissi e serramenti. Ad oggi è importante trovare delle soluzioni per porte e finestre che tengano in considerazione l’estetica, ma anche le performance. In questo articolo approfondiremo perché scegliere i serramenti in legno lamellare, analizzando, punto per punto, tutti i loro vantaggi:

  • sono resistenti e durevoli nel tempo;
  • si adattano meglio a delle esigenze specifiche;
  • hanno alte prestazioni di isolamento termico e acustico;
  • soddisfano l’estetica e il design;
  • tengono conto della sostenibilità ambientale.

Ma prima, capiamo insieme come si produce il legno lamellare e perché è allo stesso tempo un materiale naturale, ma con una tecnologia che consente performance così avanzate.

Legno lamellare: cos’è e com’è fatto

Quando parliamo di legno in edilizia dobbiamo conoscere due differenze principali. Da una parte abbiamo il legno massiccio o massello; dall’altra il legno lamellare. 

Il legno massiccio o massello viene associato, nell’immaginario comune, a un’idea di pienezza, densità e quindi anche di pregio. Nello specifico, il termine indica il tronco per intero, composto dal durame (la parte centrale) e dall’alburno (la parte più esterna). In questo caso, nella fase di lavorazione, si è quindi vincolati alle sue dimensioni di partenza.

Invece il legno lamellare viene assemblato sovrapponendo diversi strati di legno, generalmente tre, detti appunto lamelle, incollate le une alle altre e pressate.

Per aumentare la resistenza e la stabilità del materiale, durante la fase di incollaggio ad alta frequenza (un sistema che permette di scaldare solo la colla e non le lamelle), le fibre del legno vengono incrociate o alternate tra uno strato e l’altro. 
Questa pratica permette anche di evitare i difetti visivi, come nodi e sacche di resina, rendendo la verniciatura omogenea e più durevole nel tempo.

Com’è fatto e come si produce il legno lamellare per infissi e serramenti.

Perché scegliere serramenti in legno lamellare?

Ora che abbiamo visto cos’è e com’è fatto il legno lamellare, capiamo come la sua tecnologia di produzione si traduce in alte prestazioni, quando viene usato per realizzare infissi e serramenti in legno. Eccone tutti i vantaggi.

Sono resistenti e durevoli

Poiché gli infissi in legno lamellare sono stratificati conservano una piccola differenza di umidità al loro interno. Questa caratteristica evita spaccature o profili imbarcati e tiene “vivo” il legno, allontanando insetti dannosi come tarli, coleotteri o acari.

Ecco perché, nonostante le intemperie e il passare del tempo, porte e finestre in legno lamellare sono molto resistenti e hanno bisogno solo di pulizia e poca manutenzione.

Si adattano meglio a esigenze specifiche

Come abbiamo visto nella differenza tra legno massello e lamellare, quest’ultimo è molto più versatile e flessibile, sia per progetti residenziali che commerciali. Non si è vincolati alla sua dimensione naturale, ma è possibile realizzare anche infissi e serramenti fuori misura o con forme originali, senza ricorrere a interventi strutturali.

Centinati in legno fuori misura realizzati per un cliente Marvulli.

Hanno alte prestazioni di isolamento termico e acustico

Il legno è un ottimo isolante naturale. Viene largamente impiegato anche in bioedilizia, perché attutisce al minimo i rumori dall’esterno, ma protegge anche l’interno e il senso di privacy, soprattutto nei condomini. 
Inoltre è un ottimo alleato del risparmio energetico e in bolletta: rallenta lo scambio di temperatura tra l’interno e l’esterno, mantenendo l’ambiente caldo in inverno e fresco in estate.

Soddisfano estetica e design

Se ti stai chiedendo perché scegliere serramenti in legno lamellare devi tener conto anche dell’aspetto estetico, non meno importante di quello funzionale in tutti gli ambienti in cui trascorriamo gran parte del nostro tempo.
 
Essendo così versatili, flessibili e adattabili a specifiche esigenze, porte e finestre in legno lamellare si sposano bene con spazi più moderni o rustici, anche a seconda dell’essenza del legno scelta e delle altre finiture, come i pavimenti.

Tengono conto della sostenibilità ambientale

Come abbiamo già sottolineato, il legno è un materiale naturale più facilmente rigenerabile, e in modo sostenibile, rispetto ad altri materiali. 

Nel mondo oltre il 60% delle foreste è certificato PEFC, un programma che si occupa della gestione forestale di 300 milioni di ettari, non solo per garantirne la ripiantumazione, ma per proteggere l’intera catena di custodia del legno e tutelarne il commercio legale.


In conclusione, per rispondere alla domanda iniziale “perché scegliere serramenti in legno lamellare” possiamo dire che, ad oggi, sono la soluzione migliore se stai cercando porte e finestre che combinano estetica e funzionalità, con alte prestazioni isolanti e pochissima manutenzione. Sfoglia il nostro catalogo per tutti i modelli disponibili.

Articoli suggeriti

12 Aprile 2024

Come pulire la zanzariera: il metodo corretto

05 Aprile 2024

Zanzariera verticale a molla: perfetta per spazi ristretti